Change

Paul Watzlawick, John H. Weakland, Richard Fisch – Astrolabio

Questo libro può a ragione essere definito un “classico” della teoria del cambiamento. Non può mancare nella libreria del professionista HR che nella sua quotidianità lavorativa è chiamato a risolvere problemi e a supportare coloro che risolvono problemi.
Tutte le teorie e le innovazioni della scuola di Paolo Alto convergono in questo libro attraverso una narrazione ricca di spunti teorici e di indicazioni pratiche.
La copertina ci propone subito un incipit interessante, definendo il libro “un breviario di tecniche per risolvere problemi umani e per imparare a non crearli. Lo spionaggio inglese, il maggio francese, la rivoluzione culturale cinese, la pornografia, l’utopia, l’agorafobia, Wittgenstein, Kruscev, Kavafis, Groucho Marx, modelli di una teoria del cambiamento, per un mondo dove abitualmente plus ca change plus c’est la meme chose”
Watzlawick e i suoi Colleghi ci guidano nella riflessione a partire da alcuni interrogativi: il cambiamento come accade spontaneamente? Come si può suscitare? E come si può gestire?
Le risposte a queste domande prendono spunto dalla psicoterapia e dalle sue buone pratiche ma attraversano una pluralità di ambiti di vita e di lavoro che restituiscono al libro una ricchezza e un’originalità tipiche della scrittura di Watzlawick.
Per chi ha già affrontato la lettura e lo studio del suo precedente testo “Pragmatica della comunicazione umana”, può rappresentare un compendio interessante e proficuo, per chi invece si accosta per la prima al suo pensiero il libro rappresenta un’occasione preziosa per mettere a fuoco i temi del cambiamento organizzativo e della risoluzione di problemi.
Buona lettura e buon approfondimento!