foto linkedin

Giacomo Mosca, Founder Welfood

Elogio delle consulenze individuali

 

Quando una persona si accinge a cambiare un’abitudine, entrano in gioco inevitabilmente molte abilità. Che si tratti di cambiare la reazione emotiva a una situazione difficile, o il modo di relazionarsi a una persona cara, le abilità richieste sono sempre davvero tante. Anche quando l’abitudine coincide con un nuovo comportamento, per esempio smettere di fumare, inaugurare una nuova abitudine alimentare, decidere di allenarsi con regolarità, tante e differenti sono le risorse che dobbiamo attivare.

Cambiare le proprie abitudini di benessere non è sempre facile. In un certo senso, il cambiamento è ovunque; in un altro, è imprevedibile.

Possiamo però dire questo: quando il cambiamento funziona, tende a seguire uno schema.

Le persone che cambiano le loro abitudini hanno una direzione chiara, una motivazione forte e un ambiente che offre loro sostegno visibile.

 

Come fare in modo che queste tre risorse siano presenti? Come allenarle? Come incentivarle e suscitarle?

In Welfood abbiamo scelto uno strumento privilegiato per raggiungere questi obiettivi. Abbiamo scelto di proporre alle persone cicli di colloqui individuali da svolgere con i nostri professionisti del benessere. Concretamente, per esempio, succede che se voglio migliorare il mio equilibrio emotivo incontrerò uno psicoterapeuta, se voglio cambiare il mio stile alimentare incontrerò un nutrizionista, se voglio dare forza al mio ruolo di genitore potrò incontrare il Counsellor per la genitorialità. Le possibilità sono davvero tante, tante quante sono le sfere della mia vita e le priorità di benessere che posso avere.

Cos’hanno in più i percorsi individuali rispetto ad altre pratiche di potenziamento personale? Perché li abbiamo scelti come nostro strumento di lavoro privilegiato?

Essenzialmente per 4 motivi:

PERSONALIZZAZIONE

Le consulenze individuali garantiscono un percorso fatto su misura per la persona. Si ha a disposizione un professionista dedicato al cambiamento che la persona desidera e che ritiene importante

FLESSIBILITA’

Essendo solo in due, si può scegliere il setting più adeguato. Orario, modalità di incontro (on line o in presenza) e frequenza dei colloqui vengono decisi con l’unico scopo di dare efficacia al percorso

CONCRETEZZA

L’obiettivo è far accadere il cambiamento, generarlo, costruire un piano d’azione che sostenga il cambiamento e lo renda profondo e duraturo

ALLENAMENTO AL CAMBIAMENTO

Aldilà del contenuto della consulenza, ciò su cui si lavora è lo sviluppo di un metodo e di un approccio al cambiamento, di cui consapevolezza e azione sono le basi fondative. Oltre a raggiungere l’obiettivo concordato, si genera un apprendimento al cambiamento, replicabile e utilizzabile anche in altre situazioni e in altri contesti.

Nella comunità professionale HR questi non sono temi e approcci nuovi. Negli ultimi tre decenni molti progetti di counselling organizzativo e di business coaching sono stati proposti e attuati. Con la diffusione dei servizi “people care” per il benessere siamo però di fronte a una nuova sfida: estendere le pratiche di supporto individuale a tutte le dimensioni della vita e a tutte le persone che vivono l’azienda. Non più solo percorsi per sviluppare la performance e rendere più produttivi i ruoli lavorativi, bensì proposte per incidere a 360° sulla qualità di vita delle persone.

E’ un cambio di paradigma radicale, di cui siamo felici e orgogliosi!

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *